..una storia strana…

…oggi voglio raccontarvi una storia strana…una di quelle a cui non pensi, non ci dai importanza e non te ne rendi conto finchè ti raccontano “la storia” che sta alle spalle… Dopo qualche giorno dalla partenza di RoW notai attaccato al porta chiavi del Camietto un ciondolo di cui non ricordavo la provenienza, il momento in cui lo avevo agganciato, ne sinceramente se l’avessi fatto…ma non è importante… non ci feci caso e lo lasciai li.


Dopo ancora qualche giorno, la Laura mi manda una foto su Wa della conchiglia di cappasanta del Cammino di Santiago detta anche pettine di San Giacomo con la domanda “Lo riconosci?”

Pensavo mi chiedesse se riconoscevo il simbolo, e non mi passò minimamente per la testa di collegarlo con il ciondolo di cui non ricordavo le origini….ma…lei si riferiva proprio al ciondolo…e quando si è palesata più esplicita anche le mie ridotte capacità di connessione hanno finalmente associato e ho capito da dove arrivava…. Ma non finisce qui…perché questa è la parte che conosco io… e qui, sempre via messaggio, lei mi chiede “Ti racconto la Storia?” Ma che domande, ho pensato, ovvio!!!!

Cito messaggio per messaggio per non perdere la freddezza e la forza del messaggio letto su di uno scermo da 5″ che arriva a singhiozzo lasciandoti appeso come il pesce all’amo.

L.”Premetto che la prima volta che sono stata a Santiago sono rimasta molto affascinata” L. “Ho comprato questo ciondolo per regalarlo a qualcuno” L. “Mi sono entrati i ladri in casa e hanno rubato tutto quel poco che potevano” L.”Pensavo anche quel ciondolo” L.”Sabato vigilia della tua partenza è ricomparso” R.”Penotti” L.”Allora ho pensato lui vuole proteggere Roby” L.”Parto e lo dimetico a casa” L.”Martedì me lo ritrovo in tasca del giubbotto” L.”E mentre tu stavi per partire Martedì…ho pensato. Adesso come faccio a darglielo?” R.”che storia! Ma sai che non ci ho fatto caso ma lo guardavo spesso e non mi spiegavo da dove arrivasse” L. “Beh, nel tuo momento di crisi l’ho messo nel tuo mazzo di chiavi…ed è così che viaggerà con te..”

Grazie Laura per questo pensiero, per la storia nascosta che non conoscevo, per un simbolo che ho ritrovato anche ieri visitando la collina delle Croci in Lituania….

4 risposte a “..una storia strana…”

  1. Ci sono delle coincidenze che non finiscono di stupire. Ce ne accorgiamo solo se siamo attenti ad ascoltare,vedere,sentire….Per fortuna c’è Qualcuno che ci aiuta sempre.E pensare che ci frulliamo la vita nella distrazione del tutto. Ciao Roberto

      1. in realtà dice tante cose … e racconta di persone sempre più rare da incontrare a questo mondo o forse sempre più “nascoste” in mezzo ad una moltitudine superficiale ed insignificante…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *